Falkensteiner © 2014  Impressum

Geflügelhof Falkensteiner - Zona Artigianale 26, 39030 Chienes/Casteldarne (BZ) -  Telefono: +39 0474 565447

P.IVA: 01380650216 - falkensteiner.gefluegelhof@gmail.com

Categoria di qualità – Freschezza  – Colesterolo?

L'uovo è una delle costruzioni più ingegnose presenti in natura. È costituito da tre componenti fondamentali: l'albume, che corrisponde al 58 per cento del peso complessivo, il tuorlo, che ammonta al 33 per cento circa e, per il restante 9-10 per cento, il guscio calcareo.

Questo geniale sistema a strati impedisce ai germi o ad altri agenti potenzialmente dannosi di penetrare al suo interno. Freschezza, qualità del guscio, composizione interna e dimensioni della camera d'aria determinano la categoria di qualità. Le uova di categoria A sono fresche, hanno un guscio sano e perfettamente integro e non presentano alcuna deformità.

A prescindere dalle informazioni stampate sul guscio quali la data di deposizione e la data di scadenza, la freschezza di un uovo si verifica rompendolo: se l'albume è troppo liquido, se scivola via facilmente e se il tuorlo è flaccido invece di essere visibilmente teso e bombato, l'uovo non è più fresco!

L'uovo ha una componente lipidica formata da salutari grassi insaturi ma anche, a seconda delle dimensioni, da 200 a 280 mg di colesterolo che si concentrano nel tuorlo. Chi soffre di colesterolo alto non dovrebbe mangiare più di una o due uova a settimana. Recenti studi hanno sfatato la credenza generalmente diffusa secondo la quale un elevato consumo di uova favorirebbe l'insorgere di calcificazione arteriosa (arteriosclerosi). Nei soggetti sani, il consumo giornaliero di una o più uova non basta a provocare l'aumento di lipidi nel sangue.